We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

Download Safari
Download Safari
Download Chrome
Download Chrome
Download Firefox
Download Firefox
Download IE 10+
Download IE 10+

Evento del 23 gennaio 2018

EDUCAZIONE ALLA LIBERTA’ Giorgio Brunetti
Una persona comune alla ricerca di una coscienza critica

Un docente di ragioneria e contabilità aziendale ma poi – soprattutto – di strategie di impresa, veneziano e milanese a un tempo, per decenni seduto nei consigli di amministrazione di imprese di successo (Chase Gemina, Carraro, De’ Longhi, Autogrill, Benetton): questo è Giorgio Brunetti, già professore di economia aziendale a Ca’ Foscari e alla Bocconi.
Sotto molti profili, il suo è un tipico caso di mobilità sociale negli anni del “miracolo economico” veneto, che si svolge non nelle periferie manifatturiere tante volte raccontate da studiosi e giornalisti, ma in ambito accademico e professionale.
Figlio di un infermiere e di una sarta che lavorava in casa, entrambi veneziani, si diploma ragioniere, poi, quasi per caso, imbocca gli studi universitari grazie all’aiuto di una zia e di un lavoro part-time all’interno di Ca’ Foscari. Infine, nei primi anni Sessanta, si getta nell’avventura universitaria e nella consulenza aziendale. Dopo aver incontrato quasi tutti i protagonisti della crescita industriale del Veneto, da Benetton a Del Vecchio, da Carraro a De’ Longhi, in questi ultimi anni Brunetti ha volto il suo sguardo alla ricostruzione di questa storia di successi imprenditoriali, come da ultimo nel volume del 2015, “Fare impresa nel nord-est”.

Scarica PDF

LO ZIBALTONE ECONOMICO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
*